Posts Tagged 'GNU/Linux'

Io e la shell

My shell

Da qualche tempo nel mondo GNU/Linux c’è fermento; citando una vecchia pubblicità televisiva si potrebbe anzi dire che “c’è baruffa nell’aria”. Non che non sia mai stato così in questo ambiente: da quando utilizzo software libero ho assistito a battaglie verbali online di varia natura, accuse ed accesi dibattiti su chi ce l’abbia più lungo (il codice) o su chi ce l’abbia più libera (la licenza).

Questa volta l’oggetto del contendere è, secondo me, una delle cose più importanti per qualsiasi utilizzatore casalingo self-made di macchinette calcolatrici digitali e cioè il modo in cui il sistema si presenta all’utente: in due parole, l’interfaccia grafica.

Continua a leggere ‘Io e la shell’

Javatar

dot not

😀

pidgin + twitter su ubuntu 9.10

Da un po’ sto provando twitter, piattaforma per il microblogging. Più che altro la utilizzo come “aggregatore di feed”; forse un giorno parteciperò attivamente a questa risorsa.

Per ora sono talmente pigro che mi scoccia anche solo aprire l’ennesima tab del browser per ospitare la mia home sul sito.

Così, con un po’ di pazienza, sono andato a cercare come installare il plugin di pidgin per ricevere i tweet comodamente sulla mia scrivania (ehm, desktop).

In breve, grazie al terminale:

1. Apriamo il nostro file sources.list:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

2. Copiamo queste righe da questo PPA:

deb http://ppa.launchpad.net/ikuya-fruitsbasket/ppa/ubuntu karmic main
deb-src http://ppa.launchpad.net/ikuya-fruitsbasket/ppa/ubuntu karmic main

ed incolliamole nel file precedentemente aperto, quindi salvarlo e chiuderlo;
3. Autentichiamo il PPA:

sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-keys B5C3E88B

4.

sudo apt-get update

5.

sudo apt-get install pidgin-mbpurple

6. Riavviare pidgin, quindi in strumenti–>plugin, mettetre una spunta a “twitgin”.
enjoy laziness. 😉

Ritorno al castel de wolfenstein su linux

Post con più di 2 anni d’età. Non garantisco il risultato della procedura di installazione 🙂

Vecchia gloria degli fps è “Return to castle wolfenstein” (rtcw), gioco ammazzaammazza in 3D. Non avendo trovato una guida che mi permettesse di installarlo semplicemente, ci ho un po’ smanettato per conto mio e questa mini guida all’installazione ne è il risultato.

L’ho installato sia su ubuntu 8.04 che su ubuntu 7.04 e funge abbastanza bene. Non sono convinto del fatto che, per far partire il gioco, ci vogliano i permessi di amministratore…ma tant’è: in tre giorni di giocate notturne l’ho finito…e la soddisfazione che ne ho tratto è simile a quella che hanno i bambini davanti alle loro piccole imprese che, per un attimo, sembrano così grandi (vuoi mettere la soddisfazione di mettere il bastone tra le ruote ad hitler in persona? 😛 )

(debian/ubuntu)

Scaricare i files necessari all’installazione del gioco (da terminale):

wget http://www.enemy-maps.com/listing/game/wolf-linux-1.41b.x86.run

wget http://www.enemy-maps.com/listing/game/wolf-linux-1.41-3.x86.run

wget http://www.enemy-territory.it/download/game/main.rar

E’ possibile manchino delle librerie per il gioco multyplayer. Il link sottostante è relativo a librerie necessarie pacchettizzate per distribuzioni debian based. Per altre distro la ricerca è in corso, oppure scaricare e compilare i sorgenti;

wget http://www.enemy-maps.com/listing/game/libstdc++2.10-glibc2.2_2.95.4-27_i386.deb

 

 

 

  • SINGLE PLAYER

Dare i permessi di esecuzione al file del gioco e lanciarlo:

chmod a+x wolf-linux-1.41b.x86.run

sudo bash ./wolf-linux-1.41b.x86.run

Stessa operazione per gli aggiornamenti:

chmod a+x wolf-linux-1.41-3.x86.run

sudo bash ./wolf-linux-1.41-3.x86.run

scompattare la cartella main in una cartella in home:

mkdir rtcw

unrar e main.rar ~/rtcw

fate partire il gioco con “sudo wolfsp” vi verrà dato un errore e nella vostra home si creerà una cartella di configurazione vuota .wolf

copiate i files precedentemente estratti nella main del gioco nella cartella /usr e la main in .wolf

cd rtcw

sudo cp -i mp_pak0.pk3 mp_pak1.pk3 mp_pak2.pk3 pak0.pk3 sp_pak1.pk3 sp_pak2.pk3 /usr/local/games/wolfenstein/main

cd ..

sudo cp -a /usr/local/games/wolfenstein/main ~/.wolf

chiudete il terminale, riapritelo, e date “sudo wolfsp”

Problemi riscontrati: a volte, quando il personaggio viene ucciso, il gioco esce per un errore (n°11); Come in et, con scheda nvidia geforce 4, la luminosità cala di colpo. Ripristinarla da menu del gioco, senza dare apply.

[tutte le operazioni di copia di files sopra descritte possono essere eseguite in modalità grafica digitando da terminale “sudo nautilus”]

 

 

 

  • MULTIPLAYER

Fate partire il file .deb segnalato sopra dopo esservi posizionati nella cartella in cui è contenuto:

sudo dpkg -i libstdc++2.10-glibc2.2_2.95.4-27_i386.deb

oppure semplicemente fateci doppio click sopra.

Per aggiornare i punkbusters ho seguito questa mini-guida.

Online, googleggiando si trovano mod e mappe in quantità.

Per avviare la sessione multiplayer: sudo wolfmp

 

 

Buon divertimento 😉

 

Meno mal che xe el dpkg-reconfigure

Mentre stavo scrivendo uno dei precedenti post, succede che lo schermo mi vada in freez. Tutto immobile davanti a me come le sinapsi di g.ferrara. Il mio vecchio baracchino aveva fatto tilt.

Ad un primo riavvio sembra caricarsi tutto alla perfezione ma, giunti al login, lo scenario desolante che mi si presenta (simile sempre a quello che probabilmente si riscontra all’interno della scatola cranica del sopracitato personaggio televisivo), è uno schermo nero con righe verticali sfarfallanti. Faccio 1+1: fino alla barra di caricamento con il logo di ubuntu si è visto tutto…poi…puf!C’è una sola spiegazione: è partita la parte della (bacucca) scheda grafica che sovraintende all’accelerazione.

Agisco d’istinto…premo Ctrl+alt+f1 ed entro nella shell. Do il seguente comando:

sudo dpkg-reconfigure xserver-xorg

inserisco la pswd e mi si apre la finestra di dialogo di xserver

Do una sfilza di invio e di ok alle domande che il server X mi pone e riavvio. Praticamente ho disinserito i driver Nvidia passando ad un formato standard di visualizzazione….credo vesa.

Ora il sistema si riavvia con una risoluzione di 800×600. Entro in /usr/share/applications/ schermi e grafica e setto una risoluzione più decente.

Chiunque abbia avuto problemi con la scheda grafica conosce questi passaggi. E di utenti linux che di questi problemi non ne abbiano avuti, ce ne sono pochi 😛

Comunque ho risolto definitivamente il giorno seguente, comprando una scheda grafica identica a quella che avevo prima, per un costo di euro 10, smanettando di nuovo con xserver, e reinstallando i driver proprietari. Ora posso di nuovo giocare con il mio giochino preferito 🙂

Go adotà un pinguin

Oramai da un anno ho felicemente adottato (o sono stato adottato da) un pinguino. Così a casa mia, assieme a me ed ai miei due mici, si è stabilmente piazzato un quarto animaletto che di nome fa GNU/linux

Non nascondo il fatto che l’inizio del rapporto con questo simpatico animaletto, non sia stato poi così facile. Non fraintendetemi: niente di facile esiste nell’informatica (tranne il detestabile doppio-click-faccio-tutto-io di windows); ma mi sono addentrato in un mondo informatico semplicemente diverso, nel termine più bello con cui si possa concepire la parola diversità.

Mi sono trovato di fronte ad una valida alternativa libera, disponibile a tutti, affidabile e che ha come obiettivo l’essere a misura d’uomo. Ed a misura d’uomo significa che faccia pensare e non che ti dica in continuazione cosa fare.

Attenzione…non sputerò nel piatto dove fino ad un paio di anni fa ho mangiato. Sono cresciuto a pane, dos, windows 3.1 e tutto quel che ne è seguito. Però…il pinguinetto si sta ritagliando giustamente il suo piccolo spazio che mi auguro diventerà sempre più grande tra gli utenti informatici.

Difficilmente in questo blog troverete post di aiuto o di informazione tecnica. Sono un utonto un po’ più smaliziato della media; e poi nella blogsfera esistono persone che danno già un ottimo contributo al mondo informatico linuxiano. Inserirò sicuramente qualche impressione sulla distro che uso e sulle sorprese che riserva ad un utente curioso ma pigro.

E lo farò a colpi di terminale!


enea papà

Segui zakunin su Twitter

Aggiornamenti Twitter



zakuninATgmailDOTcom

il materiale di questo blog, se non diversamente specificato, è pubblicato con licenza:

Post più letti

zakupress

nota legale

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001
pimpa

Blog Stats

  • 37,655 hits

governo?